OPZIONI E FUTURE 1 OTTOBRE

Scritto il alle 6:35 da Bruno Nappini

OPZIONI E FUTURE 1 OTTOBRE.

Gli indici azionari Americani ed Europei giovedì hanno chiuso in ribasso andando a toccare e rompere Ds-1. Le preoccupazioni per il rallentamento della crescita globale dovuto alla contrazione del PMI manifatturiero cinese e i dati economici statunitensi deboli sulle richieste di sussidio di disoccupazione settimanali e del PMI di settembre MNI Chicago stanno contribuendo a questa forte negatività.

Sul mercato dei derivati stanno avvenendo veloci azioni di ricopertura e chiusura e rollover di posizioni in difficoltà. Tutto questo porta ovviamente a veloci squeeze di prezzo e repentini aumenti di volatilità implicita poichè i prezzi future sono perlopiù arrivati a ridosso di VA-40 dove oltre il 40% di put rischiano di diventare Itm.

Sul Ftsemib aumentano notevolmente i contratti future a copertura e contemporaneamente ed in controtendenza vengono chiuse importanti quantità di call a strike Otm. Pochissimi scambi sul lato Put.

Anche sul Dax si registrano importanti aperture di contratti future in funzione di ricopertura insieme a chiusure di put su tutti gli strike a ridosso del prezzo e nuove aperture di call in area 15300 e 15500. Primi ingressi di put si registrano a strike 14650.

Anche su Eurostoxx50 netti posizionamenti sui contratti future e chiusura di put a strike 4050 e 4150 rollate esternamente a strike 3950 e 4000. Sul lato Call si assiste alla chiusura di importanti quantità a strike Otm con parziale rollover interno a 4200.

Infine S&P500, che nella nottata ha rotto con forza i minimi di chiusura andando a lambire aree di prezzo popolate da importanti quantità di contratti put, vede una netta chiusura di contratti future a copertura e che erano aumentati negli ultimi tre giorni e contemporaneamente un aumento di call a strike 4450 e 4500. Sul lato put ingressi non troppo convinti a strike 4250 e 4150. Da segnalare i 2410 nuovi contratti a strike 3850. Confermata l’area di ricopertura a 4350 che abbiamo visto lavorata da molti volumi anche nella giornata di ieri.

 

Nessun commento Commenta

Dicembre non sarà certo ricordato per il suo inizio mese, molto meno tonico di quanto si poteva p
Ftse Mib. Dal massimo quasi in area 28.000 punti del 16 novembre l’indice italiano ha invertito l
La correzione non è finita, la prossima settimana avremo la risposta finale, ma nel frattempo n
Sono ormai cinque giorni che le volatilità storiche hanno superato per ampiezza le relative volatil
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Secondo Massimo Ricci, direttore della divisione energia di Arera, l'aumento dei prezzi dell'ene
La verità è figlia del tempo e tempo ne rimane ancora poco per questa esperienza, durante ques
Già in passato ho cercato di approfondire l’argomento “curva dei tassi” proprio perché l
Giornata di giovedì veramente incredibile con i prezzi di tutti gli indici azionari che, dopo aver
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u