26 APRILE

Scritto il alle 8:20 da Bruno Nappini

Iniziamo questa settimana con prezzi sempre saldamente ancorati al forte trend rialzista con nuova rottura dei massimi per S&P500 e congestione sui sottostanti europei.

Sul Ftsemib è evidente un’area di ricopertura a strike 24250 e nuove call a 25000. Future in sensibile diminuzioIniziamo questa settimana con prezzi sempre saldamente ancorati al forte trend rialzista con nuova rottura dei massimi per S&P500 e congestione sui sottostanti europei.

Sul Ftsemib è evidente un’area di ricopertura a strike 24250 e nuove call a 25000. Future in sensibile diminuzione.

Su Eurostoxx50 netto aumento della componente put e chiusura di call su strike otm con timide aperture a strike 4025. Future in calo.

Sul Dax rollover di put da strike 15000 a strike 15100, ricoperture in area 15250 e nuove call a strike 15350.

Infine S&P500 che non accenna, ormai da mesi, ad arrestare questa corsa infinita. Aumentano le put dietro al prezzo a sostegno dei supporti e vengono chiuse call a strike 4100 e 4200. Solo qualche timida nuova apertura sopra strike 4300. Future costantemente su numeri elevati ed in funzione di copertura delle tantissimi call itm che raggiungono ad oggi quasi la percentuale di ipercoperto del 70% di quelle che sono a mercato. ne.

Su Eurostoxx50 netto aumento della componente put e chiusura di call su strike otm con timide aperture a strike 4025. Future in calo.

Sul Dax rollover di put da strike 15000 a strike 15100, ricoperture in area 15250 e nuove call a strike 15350.

Infine S&P500 che non accenna, ormai da mesi, ad arrestare questa corsa infinita. Aumentano le put dietro al prezzo a sostegno dei supporti e vengono chiuse call a strike 4100 e 4200. Solo qualche timida nuova apertura sopra strike 4300. Future costantemente su numeri elevati ed in funzione di copertura delle tantissimi call itm che raggiungono ad oggi quasi la percentuale di ipercoperto del 70% di quelle che sono a mercato.

Nessun commento Commenta

Dicembre non sarà certo ricordato per il suo inizio mese, molto meno tonico di quanto si poteva p
Ftse Mib. Dal massimo quasi in area 28.000 punti del 16 novembre l’indice italiano ha invertito l
La correzione non è finita, la prossima settimana avremo la risposta finale, ma nel frattempo n
Sono ormai cinque giorni che le volatilità storiche hanno superato per ampiezza le relative volatil
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Secondo Massimo Ricci, direttore della divisione energia di Arera, l'aumento dei prezzi dell'ene
La verità è figlia del tempo e tempo ne rimane ancora poco per questa esperienza, durante ques
Già in passato ho cercato di approfondire l’argomento “curva dei tassi” proprio perché l
Giornata di giovedì veramente incredibile con i prezzi di tutti gli indici azionari che, dopo aver
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u