22 OTTOBRE

Scritto il alle 8:27 da Bruno Nappini

Sulle opzioni Mibo si assiste all’apertura di call a strike 20250 ed alla chiusura parziale di put a strike 19250. Da segnalare nuove aperture di put a partire da strike 18750 e 18250. Numeri comunque molto piccoli che danno perfettamente l’idea di come, i grandi operatori, si siano allontanati, almeno da inizio anno, dal mercato Idem.

Future in aumento e precisamente a ridosso di area VA-30. Chi conosce il metodo operativo MC4 sa perfettamente come muoversi quando i prezzi incontrano determinati livelli monetari a ridosso dei quali, chi muove il mercato, è costretto ad operare.

Su Stoxx si assiste alla chiusura di importanti quanti di put a strike 3100 e di call a 3300 e riapertura su strike molto più otm, 3000 e 3400. Insiste comunque un’area di indifferenza confermata dalla contemporanea presenza di put e call a strike 3200.

Anche nel caso dell’Eurostoxx, a ridosso di importanti aree di valore monetario, la componente future è aumentata.

Sul Dax poche movimentazioni ma piuttosto definite. Chiusura di put a strike 12000 e 12500 ed apertura di 681 posizioni itm a strike 12900. Chiusura di call otm ed aumento della componente future a ridosso dell’importante area monetaria rappresentata dal voluminoso strike  di put 12500.

Ricordo che quando iniziano ad apparire opzioni itm, in questo caso put, il loro ingresso è da assimilare ad un posizionamento di ricopertura con leva uguale a quella di un future. Aumenti di volatilità implicite sono piuttosto probabile in certi contesti.

Infine S&P che, pur essendo ben sopra l’area di indifferenza e precisamente posizionato in VA+40 dove ad esser messa in difficoltà, al contrario degli altri indici, è la componente call presente sul mercato. si assiste ugualmente ad un lieve aumento dei future, aumento di put tra 3400 e 3100 ed aumento di call da 3500 a 3750.

Da questa lettura ne esce fuori un quadro molto simile a quello di ieri. Eurex particolarmente debole, Cme che ancora ha molta forza relativa e Idem, come sempre, ultima ruota del carro che si adegua passivo.

Vedremo se il contatto con questi livelli ricchi di interesse monetario porterà un cambiamento sui mercati innescando una correzione che ha come target le aree di VA-80 oppure il mercato reagirà e riprenderà la strada del rialzo con il solito obiettivo di VA+80.
SUNNYMONEY.IT

Nessun commento Commenta

Lo so, deve essere stato difficile per ben 13 anni aspettare l'inflazione, chiamare l'inflazione
Guest post: Trading Room #511. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura che continua ad essere r
Malgrado i dati macro non sicuramente eccezionali per i mercati, con un'inflazione che sale e cambia
Giornata perfetta ieri, con nuovi massimi sui mercati europei come aveva previsto su Twitter il
Oggi, terzo venerdì del mese, è giornata di scadenze tecniche. Scadranno le opzioni su azioni, le
Viviamo davvero in un mondo di matti, basta guardare alla reazione isterica dei profeti dell'inf
Mentre a Francoforte si discute sul sesso degli angeli, sull'inflazione che sta per sparire come
Guest post: Trading Room #510. Il grafico FTSEMIB weekly ha una struttura chiara ed evidente. La l
C'è davvero da mettersi le mani nei capelli a pensare che le sorti dell'America sono un mano a
Continua la tendenza rialzista dei mercati azionari ma occhio alla decorrelazione quanto mai normale