ENEL – UN TITOLO SOTTO LA LENTE

Scritto il alle 12:17 da Bruno Nappini

ENEL

FOCUS E ANALISI MONETARIA

ANALISI TECNICA

Il trend ribassista di Enel, partito da Gennaio 2021, sembra non avere fine. Attualmente i prezzi sono andati sotto all’ultima area supportiva conosciuta che si trovava a 4,651 e sta cercando un nuovo livello di equilibrio a 4,401.

Anche l’indicatore statistico di Regressione Lineare ha, da mesi, una pendenza negativa ed è stato passato al ribasso dai prezzi e la sua pendenza si trova sull’asse dello zero.

 

ANALISI MONETARIA

I CUMULATI

La lettura dei cumulati monetari relativi alla trimestrale Dicembre ci evidenziano un forte lavoro di ricopertura effettuato dagli operatori con costanti ingressi di call su tutti gli strike dove già insistevano put che il ribasso ha messo in continua difficoltà. Da strike 7,0 a strike 5,0, tutto è stato ricoperto. Rimangono ancora nette le posizioni put che vanno da strike 4.2 e 3.8 ed è davvero imponente lo strike di call deep otm a strike 8.4.

 

LA FUNZIONE DI RIPARTIZIONE

La funzione di ripartizione ci mostra come oltre il 70% di put è stata messa in difficoltà ed è diventata Itm. Attualmente il prezzo si trova in una vera e propria area di eccesso da ipervenduto ed ipercoperto. E’ comunque facile segnalare che, tra 4,2 e 3,8, insistono gli ultimi cumulati di put che potrebbero fare da forte supporto monetario per un primo, ipotetico rimbalzo, fino almeno a Va-40 che si trova a circa 5.8.

IL DIFFERENZIALE

Il differenziale delle ultime settimane di borsa evidenzia un certo interesse per questo titolo azionario con nuovi ingressi di put a strike 4,2 e 3,8. In tutti i casi, a questi ingressi, seguono pure i nuovi posizionamenti di call a strike 5.2 e 5.8 che si confermano prime aree di un ipotetico pullback.

ANALISI DELLA VOLATILITA’ E LIVELLI DI RISCHIO PREZZATI

Il mercato delle opzioni sta prezzando una volatilità implicita relativamente alta e che si esprime, a livello mensile, al 40.56% sul lato ribassista, e al 33,04% sul lato rialzista della struttura monetaria.

Questo porta ad avere un range di rischio pari ad 1 deviazione standard di circa 0.53 punti sul lato Put e di circa 0.43 punti sul lato Call.

Livelli di eccesso rialzista a 4.968 e successivamente a 5.401.

Livelli di eccesso ribassista a 4.00 4 e successivamente a 3.473.


CONCLUSIONI

Il titolo Enel è arrivato su VA-70, che rappresenta una prima e vera area di ipervenduto, da dove potrebbe ripartire gli acquisti degli operatori istituzionali.

Questo ci permette di creare le seguenti aree di interesse.

Area di acquisto tra 4.000 e 5.400

Area di vendita tra 6.800 e 8.400

Area neutrale tra 5.500 e 6.700

Fonte: http://www.sunnymoney.it

 

Nessun commento Commenta

FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Andiamo a fare un po’ di statistica su quelli che sono gli utili societari USA del terzo trime
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Guest post: Trading Room #461. Il nostro FTSEMIB mantiene la posizione con una candela che continu
Chiunque giornalmente non assume pillole rosse nel Paese delle meraviglie, comprende che in ques
Analisi Tecnica Il momento e' catartico. Siamo al test del doppio massimo a 24900/24930 .... La
Battleplan cicli dei MAX sul FTSE MIB Future settimana 28 Novembre - 2 Dicembre 202
Battleplan cicli dei MIN sul FTSE MIB Future settimana 28 Novembre - 2 Dicembre 202
GRAFICI VELOCITA' CICLICHE dal T-2 (2 giorni) al T+6 (2 anni) settimana 2
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u