Bund analisi e spunti per l’operatività .

Scritto il alle 15:26 da Roberto Semprini

Vorrei riagganciarmi all’analisi del 6/2/2015 nella quale evidenziavo i vantaggi di essere thetapositivi in questo frangente. Come si puo’ vedere il bund ha toccato per ben 2 volte la parte bassa della congestione ( che serviva anche come pull back del movimento impulsivo di rottura dei 158 : questi movimenti sono all’ordine del giorno ed è importante capirli per impostare qualsiasi tipo di operatività sia di trading sia di posizione con future e con opzioni) . Sinceramente dire che questa congestione fosse facilmente prevedibile sarebbe una falsità pero’ sicuramente provare a seguire i movimenti dei “grossi operatori” guardando gli OI e come si muovevano questo si poteva fare e un accenno già lo avevo dato in data 6/2/2015.
Ora , visto quello che è successo il mese scorso in occasione del settlement ( dove il future si è fatto circa 2 figure di ribasso e 2 di rialzo gli ultimi due giorni di settlement facendo impazzire chi si copriva col future e chi faceva trading stoppando sia rialzisti che shortisti ), molti operatori ( tra cui mi metto anche io ), hanno preferito chiudere le posizioni aperte in opzioni ( quelle vendute ) approfittando dapprima del pull back  per chiudere le call  e poi del rimbalzo per chiudere le eventuali put aperte. Perchè potevamo avere put vendute sullo strike 157.50 ? Perchè il supporto in area 157.85 ha mantenuto sempre inalterata le tendenza rialzista quindi si potevano tranquillamente aprire put vendute e stopparle in occasione di una eventuale sua rottura . In prossimità del settlement è buona norma chiudere le “gambe” vendute poichè oramai hanno espresso quasi tutto il valore che potevano dare e non ha senso rischiare di portarle a scadenza per qualche decina di euro in piu’.
Perchè queste considerazioni potevano avere una valenza ? Perchè escludendo situazioni estreme  ipotizzate e circolate nelle sale operative a causa della possibile uscita dall’euro della Grecia ,con una conseguente ,ma improbabile ,( non impossibile perchè sui mercati non c’è nulla di impossibile ) ridenominazione dei titoli tedeschi, il bund a questi rendimenti non è che abbia molta strada da percorrere malgrado il QE annunciato dalla BCE. Quindi  , PER L’IMMEDIATO ,un laterale è l’ipotesi per ora piu’ plausibile perchè a salire fatica per i motivi precedentemente espressi , scendere idem poichè le banche centrali sono costrette a comprare a causa del QE.

oggi

oi oggioi 1bund poc

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Se cambiare lavoro può essere un evento entusiasmante, comunicarlo al proprio capo può essere
Facciamo sempre attenzione ad una cosa che vado ripetendo da tempo immemore. I mercati stanno t
Finalmente un po di ossigeno per questi ragazzi disperati, un anno intero a cercare di recuperar
Appuntamento lunedì 21 ottobre con il Webinar UniCredit. Ospiti Pietro di Lorenzo, che ci darà
Ormai l’umanità si è convertita al verde, o al green come si preferisce dire. Nelle ultime setti
ORE 7,50 Movimentazioni dei contratti future ed opzioni. Su tutti i mercati azionari ieri abbiamo
In questi ultimi giorni, i mercati stanno vivendo una fase di tregua, grazie soprattutto all’a
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Fino a 8mila euro di incentivi in più per i residenti della Lombardia che vorranno abbracciare
Oggi vi propongo un argomento per appassionati di analisi tecnica, statistiche, matematica, nume