Market Money 6 Maggio

Scritto il alle 7:51 da Bruno Nappini

I posizionamenti monetari degli operatori visualizzabili dagli istogrammi dell’ultima sessione di borsa sono particolarmente eterogenei e con spiccate differenze relativamente ai posizionamenti di cme, eurex ed idem.
Sulle Mibo maggio continuano a manifestarsi segnali di “non forza”: future poco trattati, posizioni put dietro al prezzo che tendono sistematicamente ad essere chiuse e, sulla scadenza giugno aumenti consistenti di posizioni call sopra il prezzo.
Anche sul Dax scambi ridotti al minimo con movimentazioni sottili di put a strike 10800 e call a strike 11200. Di contro si assiste alla chiusura di put strike 10100 ed all’imperioso aumento di posizioni deep otm a strike 9400.
Infine S&p che continua a sovraperformare rispetto all’Europa, essendo il prezzo sulla parte alta del area di range. Nette aperture di put con funzione supportiva a cominciare da strike 2800. Chiusura di posizioni call a 2850 e 2900 ed apertura di nuovi contratti su livelli di prezzo più alti, 3000 e 3100. E’ evidente la creazione di una zona cuscinetto ben contraddistinta da questi livelli tra 2800 e 3000. Non dobbiamo comunque dimenticarci che il prezzo di S&p è arrivato a questi livelli, partendo dai minimi del 24 marzo, non per ingressi a mercato di nuovi future, ma semplicemente per la chiusura dei vecchi contratti che erano intervenuti nel momento della grande discesa a copertura del lato put. Quindi la salita, per il momento, non è classificabile come un vero e proprio tren, bensì come un ampio ribilanciamento tecnico dei portafogli dopo un temporaneo eccesso.
Discorso a parte lo merita invece il Bund. Questo future è arrivato ai margini superiori della propria area di indifferenza. Sono già tre giorni che gli operatori movimentano molto il lato call aumentandone le quantità e entrano a mercato con nuovi contratti di future. Anche ieri si registra un forte aumento di call a strike 174.5 e 176.0 seguito da una nuova crescita della componente future. E’ una situazione teoricamente esplosiva che potrebbe far muovere molto i prezzi, per un verso o per l’altro, al verificarsi di determinati trigger di copertura e ricopertura degli operatori vista la grande quantità di denaro entrata a questi livelli.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
CDS (Credit Default Swap) settore auto a confronto e...non solo Secondo me con il default di Hert
Guest post: Trading Room #365. Il quadro tecnico che finalmente evolve e ci regala un livello graf
Ieri alcuni amici mi hanno scritto suggerendo che in America sta per arrivare un nuovo cigno ner
Sulle Mibo aumento della componente put a strike 18250 e chiusura di put e call a strike 19500. Impo
Analisi Tecnica Abbiamo violato al rialzo il trading range andando a testare la resistenza a 18300.
DJI Giornaliero Ben ritrovati a tutti, giugno sarà un mese molto importante perché a livel
Tasso di risparmio e crollo consumi USA Secondo me è molto interessare come certe dinamiche stan
Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 8)
Tracy [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy [Settimanale] (gg. 8)[Base Dati: 15 m