9 OTTOBRE

Scritto il alle 8:29 da Bruno Nappini

Movimentazioni monetarie piuttosto nette e corali sui sottostanti europei.

Sulle Mibo chiusura di put a strike 18500 rollate più vicino al prezzo a strike 19000 ed aumento della componente future. Call non trattate dagli operatori.

Stessa cosa su Stoxx50 dove si assiste alla chiusura di call a strike 3300 ed all’apertura di put a strike 3200 seguite da un aumento dei contratti future.

Anche sul Dax aumenta notevolmente la componente put su due strike otm 12900 e 12700, aumentano i futures e si iniziano a vedere i primi posizionamenti di call sull’importante strike 13200.

Leggermente diversa invece appare la situazione su S&P. Gli operatori, sui poc di ieri, hanno iniziato a chiudere qualche future ed aprire call su strike 3550 e 3650. Rimane comunque ancora l’impostazione rialzista confermata dai nuovi posizionamenti di put a strike 3400 che, dopo aver fatto da resistenza, è stato oggetto di copertura da parte degli operatori, e adesso è il primo importante supporto della struttura monetaria.
SUNNYOMNEY.IT

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Aumentano le curve dei contagi, si avvicina la data delle elezioni, ma i mercati reagiscono in mod
In una confusionaria campagna elettorale, condizionata sicuramente dal Covid-19 ma anche dalla p
Sommiamo ai già spesi 10 miliardi di Euro per salvare Alitalia dai precedenti sicuri fallimenti,
Ftse Mib. Dal punto di vista grafico, l’indice italiano è inserito da alcuni mesi in una fase la
Interessante fare un update, utilizzando i dati di Lipper per fare il punto su come si stanno m
Mercati particolarmente complicati e movimentazioni monetarie spesso contradditorie. Sulle Mibo s
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Quando bitcoin fa dei movimenti troppo violenti, come quelle degli ultimi giorni (+12% negli ult
Ftse Mib: apertura debole per il paniere italiano che si riporta sotto 19.000 punti. I livelli da mo
Non è che ci sia molto da raccontare in questi giorni, sono sempre le solite cose, nel delirio