28 GENNAIO

Scritto il alle 8:05 da Bruno Nappini

Open Interest e Posizionamenti Monetari.

Andiamo a vedere come si sono mossi i grandi player del mercato delle opzioni dopo la giornata di forti ribassi che ha portato S&P500 a rompere al ribasso addirittura la seconda deviazione standard giornaliera.

Su S&P500 forte aumento della componente future in concomitanza con il poc volumetrico in area 3750 dove insisteva un discreto cumulato di put andate in the money. Per il resto è ben visibile una chiusura diffusa di put su tutti gli strike a partire da 3800 e la riapertura di posizioni su strike più bassi. I maggiori numeri li troviamo a strike 3700 e strike 3600.

Sul lato call, nonostante la discesa, è ben visibile la chiusura di posizioni a strike 3900 e 3950 e la riapertura di posizioni a partire da strike 4000.

La mappa della distribuzione rende ben visibile il posizionamento degli operatori con aree supportive importanti a 3700 e 3600 e aree di resistenza a partire da 3900 fino a 4050, mentre il prezzo, dopo essere arrivato verso Va+50 è adesso rientrato nei pressi della sua area di indifferenza il cui crossover coincide con area 3500/3600.

Discorso diverso sul Ftesmib dove gli operatori, al contrario di Sp, hanno movimentato quantità di call su strike 21500 e 21750, piazzandosi poi con figure di ricopertura in area 21500. Qualche put da segnalare a partire da strike 20250, ma si tratta pur sempre di numeri piccoli. Future in aumento a protezione di Value aree di interesse che sono ben evidenziate dalla mappa dei posizionamenti. Come è ben visibile, il prezzo ha dovuto passare un gran numero di put che erano piazzate a strike superiori e che adesso sono coperte, e da opzioni di segno opposto come strike 22500 e 22000 e con l’ingresso dei future. Infatti la funzione di ripartizione evidenzia che il prezzo è passato da Va+40 a Va-60 in poco meno di tre giorni, mettendo in difficoltà il lato put dei posizionamenti. E’ comunque da notare che gli strike 21000 e 20750 e parzialmente anche 21500, non essendo ancora stati toccati, sono la vera area di interesse monetario.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Vi confesso che non vedevo l'ora di mettermi a scrivere questo post dopo le decisioni del FOMC d
Il FOMC mi dà l’occasione di tornare a scrivere per analizzare fondamentalmente cosa di nuovo
Siamo arrivati quasi alla fine del trimestre borsistico ed ormai sulla scadenza Giugno i giochi sono
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Pierpaolo Scandurra, Amministratore Delegato di Certifi
Appena in tempo a mettere tutti in guardia sui consumi americani, sulla fragile ripresa USA, sos
Forti alleggerimenti sui sottostanti europei quasi esclusivamente sul lato call in vista delle scade
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Movimenti dei prezzi ed alleggerimenti di posizioni tipici dei giorni che precedono le scadenze. Alg