Analisi tecnica e modelli di volatilità sui rendimenti finanziari

Scritto il alle 8:33 da Bruno Nappini

Partendo dall’ipotesi che la quotazione di chiusura di un’attività finanziaria abbia un contenuto informativo sullo stato del mercato, i segnali di analisi tecnica costruiti su tali quotazioni possono fornire una valida approssimazione dei suoi andamenti. I segnali possono quindi essere utilizzati all’interno dei modelli econometrici come ulteriori elementi di spegazione dei rendimenti e della loro volatilità. La loro efficacia dipende anche dalla capacità dei modelli di farne un utilizzo appropriato e una condizione necessaria perchè ciò avvenga è l’adeguatezza dei modelli econometrici nell’interpretare i rendimenti e la loro varianza. Quest’ultima grandezza ha notevole rilevanza perchè rappresenta uno dei modi di misurare la volatilità della serie finanziaria.
La varianza è un paramentro fondamentale per trovare il giusto compromesso tra il rendimento medio atteso e la rischiosistà misurata proprio dalla varianza.
Le serie finanziarie hanno infatti un comportamento incostante, in termini tecnici non sono omoschedastiche ma eteroschedastiche. Normalmente la volatilità assume determinati comportamenti a seconda del rendimento: in mercati crescenti i rendimenti tendono ad essere caratterizzati da una volatilità inferiore rispetto ai rendimenti legati a fasi discendenti.
Un’altra caratteristica delle serie finanziarie è che le loro distribuzioni di probabilità sono leptocurtiche: le distribuzioni leptocurtiche o code grasse hanno la particolarità di assegnare una maggior probabilità ad eventi lontani dal valore medio della distribuzione rispetto alle probabilità assegnate da una distribuzione normale o mesocurtica.
Per cui eteroschedasticità e code grasse della distribuzione di probabilità sono due caratteristiche fondamentali delle serie finanziarie.
Ne approfitto per segnalare che sabato 9 aprile si terrà un incontro dove verranno affrontate alcune problematiche legate al trading e nello specifico al mondo delle opzioni. Chi vuol partecipare è benvenuto, basta prenotarsi.
progr

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Guest post: Trading Room #287. Guardando l'impostazione tecnica del grafico FTSEMIB possiamo spera
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Ftse Mib inizia la settimana con un buon rialzo di circa 140 punti muovendosi sopra quota 22.000.
Il CESI (Citigroup Economic Surprise Index) è sempre un interessante strumento per tastare il
Uno dei maggiori spauracchi dei sistemi assicurativi sulla vita, includendo anche i sistemi di sicur
Analisi Tecnica La situazione e' ancora in evoluzione. I trading range rimane in essere e anche l'
Stoxx Giornaliero Buonasera, situazione dello Stoxx che rimane affascinante. Dare la prior
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, ripartiamo con l’analisi del Dow Jones, dopo che l’ult
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base